Messaggio Inps numero 18900 del 16 luglio 2010

Messaggio Inps numero 18900 del 16 luglio 2010

Invalidità civile - procedura INCIV2010. Rilascio nuove funzionalità.

Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Roma, 16-07-2010

Messaggio n. 18900
 

OGGETTO: Invalidità civile - procedura INCIV2010. Rilascio nuove funzionalità.

 

Con riferimento alla procedura di cui all’oggetto e facendo seguito al messaggio n.017707 del 05/07/2010 e precedenti, si comunica il rilascio delle seguenti nuove funzionalità:

1) Consultazione domanda
Viene rilasciata una nuova funzione che consente la consultazione completa della posizione in procedura INVCIV2010 di un soggetto che ha presentato domanda nel 2010. Dalla voce di menu “Consultazione” è possibile effettuare una ricerca completa in tutto il database (quindi su tutte le ASL del territorio) specificando un codice fiscale o un numero domus. Vengono quindi visualizzati i dati sintetici della domanda con la cronologia delle relative fasi.

2) Gestione Flag di presa in carico
Nell’elenco delle domande è possibile segnalare, qualora la sede lo ritenga utile, quelle domande che sono state scaricate e trasmesse “non telematicamente” alle asl.
Nel foglio excel di download delle domande, quelle selezionate compariranno come asteriscate.
L’indicazione del “flag presa in carico” non è necessaria ai fini procedurali, ma utile per le esigenze organizzative di alcune sedi che ne hanno fatto richiesta.

3) Invio verbali di vista al cittadino
E’ stato attivato il servizio di invio automatico tramite Postel dei verbali di visita validati definitivamente dai Responsabili CML. Tale funzione è valida sia per i nuovi verbali validati che per quelli già validati in precedenza.
I verbali vengono inviati al cittadino in doppia copia di cui una in formato omissis.
Una copia in formato omissis è disponibile anche per il patronato che ha presentato la domanda telematica ed è utile per poter trasmettere le informazioni del modello AP70 (cfr. msg n. 10752 n. del 20.4.2010) necessarie per lo sviluppo della fase concessoria e l’eventuale liquidazione della prestazione.

 

IL DIRETTORE CENTRALE
G. BLANDAMURA